PUNTO 2-Fiat-Chrysler, calano margini trimestre, delude area Nafta

mercoledì 30 luglio 2014 16:36
 

(Aggiunge dichiarazioni Marchionne)

MILANO, 30 luglio (Reuters) - Fiat-Chrysler chiude il trimestre con utile operativo più debole delle attese, penalizzato dall'America Latina, ma anche da un'inattesa contrazione nell'area Nafta.

Il gruppo ha anche confermato gli obiettivi 2014, come indicati nel piano industriale.

Nelle slide i volumi del 2014 sono ritoccati in leggero rialzo a circa 4,7 milioni di veicoli da 4,5-4,6 milioni.

L'AD Sergio Marchionne, parlando nella call con gli analisti, ha detto di essere "relativamente fiducioso" sul fatto che possano essere raggiunti.

I ricavi di gruppo del secondo trimestre sono pari a 23,3 miliardi, in rialzo del 5% in termini nominali e del 10% a parità di cambio, Ebit a 961 milioni in calo del 10% in termini nominali e del 5% a parità di cambio. L'utile netto cala a 197 da 435 milioni.

Il titolo in borsa nel pomeriggio perde l'1,5% a 7,495 euro, con scambi in linea al periodo.

DELUDE AREA NAFTA   Continua...