PUNTO 1-Mediaset, semestre in rosso, nessuna visibilità su resto dell'anno

martedì 29 luglio 2014 19:55
 

(Riscrive con nuovi dettagli e accorpando pezzi)

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Mediaset chiude il primo semestre con una perdita, condizionata dalla svalutazione per la cessione di Digital Plus ma anche dalla perdurante debolezza del mercato italiano che il costante lavoro sui costi non riesce a bilanciare.

Del resto la visibilità sulla raccolta pubblicitaria resta minima, al punto che il gruppo non ha dato indicazioni sulla seconda parte dell'anno tranne che per luglio e agosto, visti in linea con il primo semestre.

Nessun aggiornamento rilevante è stato dato sulle trattative per l'ingresso di nuovi partner nella pay Tv Mediaset Premium, per i quali, ha sottolineato il Cfo Marco Giordani nella conference call, c'è meno bisogno rispetto a sei mesi fa.

"Oggi siamo in una situazione più sicura e stabile e questo certamente ci mette in una posizione in cui possiamo ben vedere cosa è meglio per noi", ha detto Giordani ricordando in particolare l'acquisto dei diritti per la serie A e per la Champions.

"Possiamo decidere noi se vogliamo un partner e se questo crea valore dal punto di vista industriale. Non ci sono aggiornamenti su questo tema, non abbiamo fretta", ha risposto a una domanda sui contatti in corso da tempo con Al Jazeera e Vivendi.

"Poco cambia" per le strategie del gruppo, ha detto ancora il Cfo pungolato dagli analisti, con la mossa di Rupert Murdoch di unire le pay Tv europee (compresa Sky Italia) sotto il cappello di BSkyB.

RISULTATO NETTO ITALIA NEGATIVO, SCENDE ANCORA DEBITO   Continua...