Pfizer, utili trim2 battono attese su crescita farmaci oncologici

martedì 29 luglio 2014 13:38
 

29 luglio (Reuters) - Pfizer, che a maggio ha ufficialmente abbandonato il progetto di offerta sulla rivale britannica AstraZeneca, ha chiuso il secondo trimestre con utili superiori alle attese, sostenuti dalla crescita delle vendite di medicinali oncologici.

L'utile del maggiore gruppo farmaceutico Usa si attesta nel periodo a 2,91 miliardi di dollari, pari a 45 cent per azione. Il dato si confronta con i 14,1 miliardi (1,98 dollari per azione) messi a segno un anno fa, quando Pfizer aveva incassato proventi per oltre 10 miliardi di dollari per lo spinoff delle attività sulla salute animale in una nuova società quotata, Zoetis.

Escludendo le voci straordinarie, l'eps del secondo trimestre ammonta a 58 cent rispetto ai 57 cent previsti in media dagli analisti in base ai dati Thomson Reuters Ibes.

I ricavi sono pari a 12,8 miliardi di dollari, contro attese Thomson Reuters Ibes per 12,46 miliardi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia