PUNTO 2-Cdp Reti, vicina cessione 35% a State Grid of China

giovedì 24 luglio 2014 13:01
 

* Operazione rappresenta maggior investimento cinese in Italia di sempre

* Governance rimarrà a Cdp, State Gride of China guarda a rendimenti

* Per Padoan operazione vale 'circa 2 mld', firma attesa a fine mese

* Cdp Reti verso prestito da 1,5 mld, per Cdp dividendo straordinario (aggiunge dichiarazioni Bassanini, Padoan)

di Luca Trogni e Francesca Landini

MILANO, 24 luglio (Reuters) - State Grid Corporation of China (SCCG), prima utility pubblica al mondo, sta per sbarcare in Italia con un'operazione che la porterà a detenere, in trasparenza, poco più del 10% di Snam e Terna , i due campioni nazionali nella distribuzione di energia.

A condurre l'operazione, anticipata nei giorni scorsi da Reuters , è la Cdp, che stamane ha confermato di essere in trattativa avanzata con il colosso asiatico per la cessione del 35% di Cdp Reti, la controllante con quote di circa 30% di Snam e, a breve, anche di Terna. La firma dell'accordo, ha detto da Pechino il presidente della Cdp Franco Bassanini, è prevista per fine mese.

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ha parlato oggi di un'operazione attorno ai 2 miliardi di euro, un ammontare che rappresenta il maggior singolo investimento cinese in Italia di sempre, superando ampiamente i circa 1,3 miliardi investiti dalla banca centrale cinese in Eni lo scorso marzo.

Cdp, assistita dall'advisor Lazard, realizza così una dismissione rivelatasi nel corso dei mesi meno facile del previsto - durante l'iter dell'offerta la lista degli interessati si è di molto assottigliata scendendo da oltre 10 a due - e riesce nello scopo di cedere una quota rilevante senza mettere in discussione la governance di Cdp Reti, quindi delle reti nazionali per gas ed energia elettrica.   Continua...