Carige, titolo sotto pressione su settore, risultati primo trimestre

venerdì 16 maggio 2014 10:00
 

MILANO, 16 maggio (Reuters) - Banca Carige in calo a Piazza Affari, tra bancari sotto pressione e dopo i risultati del primo trimestre chiuso con un calo del 65% dell'utile che risente di una continua debolezza dei ricavi.

Alle 9,50 il titolo cede il 3,5% a 0,5205 euro con volumi di 1,1 milioni su una media giornaliera della ultime trenta sedute di 14,2 milioni.

Dopo il crollo della vigilia l'indice FTSE Mib cede lo 0,4%, mentre l'indice dei bancari perde il 2,18% dopo aver lasciato ieri sul terreno il 5,8%.

Nei primi tre mesi dell'anno Carige ha realizzato un utile netto di 17 milioni dopo rettifiche per deterioramento crediti di 67,5 milioni, del 27,5% superiori ai 53 milioni circa dello stesso periodo dell'anno scorso.

Il costo del credito annualizzato è pari a 110 punti base.

Il margine di intermediazione è sceso dell'11,5% a 269,1 milioni, di cui 148 milioni di margine di interesse (-2,3%) e 62,6 milioni di commissioni nette (-9,8%).

Per un analista il trimestre ha evidenziato "ricavi core ancora sotto pressione" anche se sono stati sostenuti dalle vendite di parte del portafoglio titoli Afs, realizzate per migliorare la liquidità.

Anche un altro broker rileva che il margine di interesse e le commissioni sono sotto le attese anche se l'utile è migliore delle previsioni.

A fine marzo il Common Equity Tier 1, inclusa la plusvalenza sulla quota detenuta nella Banca d'Italia è al 6,5%.   Continua...