Salini Impregilo, crescono ricavi ed Ebitda trim1, utile cala a 20,2 mln

mercoledì 14 maggio 2014 18:17
 

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Salini Impregilo ha archiviato i primi tre mesi del 2014 con ricavi ed Ebitda in aumento ma un utile netto in deciso calo.

E' quanto rende noto la società in una nota, dove sottolinea che è "i principi contabili internazionali (IFRS 3 - Business Combinations) richiedono, per ragioni di continuità di consolidamento, il confronto dei risultati del nuovo gruppo con il solo gruppo Salini al 31 Marzo 2013".

Nel dettaglio i ricavi nel primo trimestre 2014 sono saliti a 859 milioni dagli 809 milioni di un anno prima.

L'Ebitda è salito a 88 milioni da 84 milioni dei primi tre mesi 2013. Cala invece l'Ebit, che passa a 45 milioni da 51 milioni, e l'utile netto, ridotto a quasi un quarto, a 20,2 milioni da 77,7 milioni.

Balza l'indebitamento finanziario netto, che sale a 634 milioni a fine marzo, dal rosso di 331,7 milioni di fine 2013. La società spiega che nello stesso periodo è aumentato il capitale circolante netto e che si tratta di un andamento tipico del comparto nella prima parte dell'anno.

I nuovi ordini nel trimestre sono stati pari a 1,6 miliardi, somma che porta il portafoglio ordini complessivo a 28,2 miliardi.

La società infine ha confermato i target 2014 approvati l0o scorso 20 marzo.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...