PUNTO 1-Ferragamo, salgono utili e ricavi in trim1, attese positive su Usa

martedì 13 maggio 2014 19:52
 

(Aggiunge dettagli da nota, conference call)

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Salvatore Ferragamo conferma le attese di un 2014 in crescita dopo aver archiviato il primo trimestre con utili e ricavi in aumento, nonostante le tensioni geopolitiche che hanno avuto un impatto sui flussi turistici in Europa e le condizioni meteorologiche avverse in Nord America.

L'utile netto di pertinenza del gruppo nei primi tre mesi del 2014 è pari a 26 milioni di euro, in crescita del 7% rispetto allo stesso periodo 2013, su ricavi in aumento del 6% a 299 milioni. A cambi costanti la crescita del fatturato è pari a oltre il 7%.

L'Ebitda si attesta a 53 milioni (+10%).

"L'andamento del business nei primi mesi dell'anno conferma, in assenza di particolari turbative di mercato, un'aspettativa di ulteriore crescita anche per il 2014", si legge nella nota sui risultati.

Nella conference call con gli analisti il Cfo Ernesto Greco, rispondendo a una domanda sui margini a fine 2014, ha detto di ritenere che il gruppo "dovrebbe raggiungere quello che è indicato nel consensus, cioè un Ebitda superiore o uguale al 21%".

L'indebitamento finanziario netto si è ridotto passando a 25 milioni al 31 marzo da circa 32,5 milioni a fine 2013.

CRESCITA APRILE E MAGGIO A DOPPIA CIFRA IN NORD AMERICA

A livello geografico il Nord America registra nel trimestre una crescita di appena il 2%. "Le condizioni meteo hanno avuto un impatto ma manteniamo aspettative positive per il resto dell'anno", ha detto nella conference call l'AD Michele Norsa.   Continua...