Telecom Italia, risultati trimestre deboli, mobile cala a doppia cifra

martedì 13 maggio 2014 07:48
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Telecom Italia ha chiuso il primo trimestre del 2014 con risultati in calo, ancora penalizzati dalla flessione sul mercato interno, ma in linea con le attese del mercato.

Secondo una nota della società, i ricavi sono calati del 6,2% a 5,188 miliardi, l'Ebitda del 5,7% a 2,2 miliardi, l'utile netto a 222 da 364 milioni.

I ricavi domestici si riducono del 9,5% a 3,469 miliardi, principalmente a causa dei ricavi da servizi mobile: -152 milioni di euro, pari a -16,9% per il segmento consumer e -42 milioni, pari al 12,1% per il segmento business.

Il gruppo vede nel 2014 "un'ulteriore flessione complessiva del mercato domestico, comunque più contenuta rispetto a quella osservata nel 2013", e una crescita in Brasile.

Anche se "le prime evidenze 2014 confermano il raffreddamento e miglioramento delle dinamiche competitive in ambito mobile".

Il debito finanziario netto rettificato a fine marzo 2014 si attesta a 27,529 miliardi, da 26,807 miliardi di fine 2013, il margine di liquidità a 11,7 miliardi.

La media delle previsioni di Thomson Reuters indicavano ricavi a 5,22 miliardi, Ebitda a 2,21 miliardi, debito netto a 27,2 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia