Indesit, trim1 in rosso per 6,2 mln, cambi penalizzano fatturato, margini

mercoledì 7 maggio 2014 11:05
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Indesit ha archiviato il primo trimestre con una perdita netta di 6,2 milioni di euro dall'utile di 4,1 milioni di un anno prima. In leggero calo a 39 da 40 milioni l'Ebitda adjusted a fronte di una flessione del fatturato a 560 da 600 milioni di euro.

"Il rafforzamento dell'euro rispetto alle valute di paesi importanti per il gruppo come la Russia, la Turchia e l'Ucraina ha penalizzato fatturato e margini", ha commentato in una nota l'AD Marco Milani.

In particolare, le fluttuazioni dei tassi di cambio di valute come il rublo, la lira turca e la grivnia ucraina hanno fatto lievitare gli oneri finanziari a 18,1 milioni da oneri per 4,7 milioni dello stesso periodo nell'esercizio precedente.

Nella nota Milano ha infine sottolineato che "segnali incoraggianti per il resto dell'anno arrivano dalle indicazioni della domanda di mercato soprattutto in paesi dell'Europa Occidentale come l'Italia, che confermano le attese di un 2014 in leggero miglioramento rispetto all'anno precedente".

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia