Ubs verso modifica struttura legale, promette dividendo speciale

martedì 6 maggio 2014 08:48
 

ZURIGO, 6 maggio (Reuters) - Ubs modificherà la struttura societaria per assicurarsi che possa essere più facilmente smantellata in caso di crisi, riducendo l'ammontare che la banca dovrà accantonare a fronte di perdite potenziali in base alle regole svizzere e contemplando il pagamento di un dividendo speciale.

La banca elvetica sta lanciando uno scambio di azioni in una nuova holding, che potrà separare più facilmente i suoi rami nel caso di difficoltà di uno di questi senza mettere a rischio gli altri, in modo da prevenire il ripetersi della crisi del 2008 quando i contribuenti svizzeri dovettero salvare l'istituto dopo le enormi perdite subite negli Stati Uniti.

Per convincere gli investitori allo swap Ubs intende offrire un dividendo speciale una tantum da almeno 0,25 franchi svizzeri per azione. La banca si aspetta che l'offerta si concluda entro fine anno.

"I piani annunciati non richiedono che Ubs raccolga capitale aggiuntivo e non dovrebbero avere un impatto materiale sulla capacità di generale capitale della società", si legge in una nota di Ubs.

La cedola speciale si aggiunge al dividendo regolare annuo, che verte sul raggiungimento degli obiettivi patrimoniali. La banca non è lontana dal pagare agli azionisti metà dei suoi profitti, se riuscirà a fine anno a mantenere il capitale - che si attesta al 13,2% sotto le nuove regole internazionali - sui livelli attuali o sopra.

L'annuncio del piano, concordato con l'autorità finanziaria svizzera Finma, è coinciso con quello dei risultati trimestrali, che hanno mostrato un aumento del 7% dell'utile netto a 1,05 miliardi di franchi, sopra le attese raccolte in un sondaggio Reuters che convergevano in media su una lettura di 905 milioni.

  Continua...