Mediaset,nostro utile fragile come la ripresa dell'economia-Confalonieri

martedì 29 aprile 2014 10:51
 

COLOGNO MONZESE, 29 aprile (Reuters) - L'utile di Mediaset è "fragile" come la ripresa dell'economia italiana.

Sono parole di prudenza quelle del presidente del gruppo, Fedele Confalonieri, agli azionisti chiamati oggi ad approvare il bilancio 2013 chiuso con un risultato netto positivo di 8,9 milioni dopo la traumatica perdita del 2012.

"Il clima è importante (...), ma i dati invitano alla prudenza, la pubblicità non ha ancora smesso di decrescere. Ora si intravede, in primavera, unn mercato più dinamico e una lieve tendenza al più. Nei fatti, i nostri ricavi dobbiamo considerarli ancora stabili e l'aver ridimensionato i costi, insieme ad aclune operazioni finanziarie ben riuscite e al miglioramento del debito, ci consente anche di riprendere a investire".

"Ci vorrà certamente molta strada per tornare a qualcosa di simile ai livelli di fatturato e redditività tipici della nostra storia. E non basterà una gestione brillante dei conti per riagganciare - quando finalmente arriverà la ripresa - il ciclo positivo dell'economia", ha proseguito Confalonieri. "Ci vorranno idee, contenuti, aggressività".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia