STMicro, meno ricavi, riduce perdite in primo trimestre

martedì 29 aprile 2014 08:44
 

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Ricavi in flessione per STMicroelectronics che tuttavia riduce le perdite nel primo trimestre del 2014 dopo essersi sganciato dalla joint venture con Ericsson.

Il produttore franco-italiano di semiconduttori ha annunciato nel periodo un giro d'affari di 1,825 miliardi di dollari rispetto ai 2,009 miliardi dell'anno precedente. La cifra è in linea con il consensus Thomson Reuters I/B/E/S di 1,836 miliardi di dollari.

Il risultato netto negativo è sceso a 24 milioni di dollari rispetto ai 171 milioni del primo trimestre 2013. Secondo i principli non-GAAP, si tratta di un centesimo per azione.

STMicro, che punta a tornare in utile nel 2014, ha stimato per il secondo trimestre un margine lordo del 33,6%, più o meno due punti percentuali, dal 32,8% dei primi tre mesi. I ricavi sono visti in crescita sequenziale del 2% più o meno 3,5 punti percentuali.

Il gruppo è l'ottavo produttore mondiale di semiconduttori per vendite globali ma, negli ultimi anni, ha perso terreno rispetto a concorrenti come Qualcomm, Intel e Samsung a causa di una base costi più elevata e alle difficoltà sofferte da Nokia, una volta il suo principale cliente.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia