RPT-Chrysler, oneri per 130 mln dlr in trim1 per nuovo tasso cambio Venezuela

venerdì 11 aprile 2014 18:27
 

TORINO, 11 aprile (Reuters) - Dal 31 marzo Chrysler Group, che fa capo a Fiat, ha modificato il tasso di cambio utilizzato per convertire in dollari americani i saldi contabili della sua controllata venezuelana e questo comporterà nel primo trimestre un onere pretax di 130 milioni.

Da fine marzo infatti Chrysler utilizza il tasso SICAD I di 10,7 Bolivar venezuelani (VEF) verso dollari Usa, come determinato dalle aste periodiche di USD previste dal regime SICAD I. Precedentemente Chrysler aveva utilizzato il tasso di cambio ufficiale di 6,30 VEF verso i dollari, spiega una nota che avverte su possibili variazioni ulteriori.

"Poiché il tasso di cambio del SICAD I è basato su aste periodiche, è possibile che subisca variazioni rilevanti nei futuri trimestri che potrebbero avere un ulteriore effetto significativo sui saldi contabili della controllata venezuelana di Chrysler, nonché, sul bilancio consolidato di Chrysler. È anche possibile che significative variazioni nel tasso di cambio, così come altri sviluppi ad esse collegati in Venezuela possano avere un ulteriore impatto sulle attività della controllata di Chrysler nel futuro, che potrebbero inoltre determinare un riflesso significativo sul bilancio consolidato di Chrysler", dice la nota.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia