Usa, 29 banche su 30 passano stress test Fed

venerdì 21 marzo 2014 10:02
 

WASHINGTON, 21 marzo (Reuters) - Le grandi banche americane hanno capitale sufficiente per sostenere un'eventuale nuova crisi economica.

Ventinove su 30 dei maggiori istituti di credito statunitensi hanno infatti superato gli stress test condotti dalla Fed nel suo annuale esame sullo stato di salute del sistema bancario americano con lo scopo di analizzare la risposta delle banche ad un collasso finanziario simile alla crisi del 2007-2009, ha cominicato la stessa Banca centrale Usa ieri.

Di tutte le banche al vaglio, l'unica che non ha superato il test è Zion Barcorp, il cui requisito patrimoniale per il capitale di migliore qualità è risultato inferiore al livello minimo richiesto del 5%.

I risultati degli stress test sono guardati con particolare attenzione dai mercati finanziari in quanto segnalano lo stato di salute del settore bancario ma anche perchè, in base a questi, la Fed può decidere di non approvare i piani di restituzione di capitale agli azionisti. A questo riguardo la Banca centrale si pronuncerà il prossimo 26 marzo in merito all'approvazione dei piani delle banche su dividendi o buy back.

Nonostante le "promozioni" diverse banche non sembrano essere d'accordo sui risultati dei test.

In particolare Bank of America, per cui la Fed ha evidenziato un coefficiente Tier 1 ratio del 6% in condizioni di stress, ha pubblicato i risultati di test condotti internamenti che mostrano un ratio più alto, all'8,6%.

Anche Well Fargo ha pubblicato i risultati di un test interno che evidenziano numeri più alti di quelli della Fed.

Nella parta alta della classifica le banche con i coefficienti più elevati sono state Bank of New York Mellon , Discover Financial Services e State Street .

  Continua...