PUNTO 2-WDF, utile 2013 in crescita, buyback fino 5% capitale

lunedì 10 marzo 2014 18:49
 

(Aggiunge dichiarazioni AD conference)

MILANO, 10 marzo (Reuters) - World Duty Free ha archiviato il 2013 con utile e fatturato in crescita, un trend che prosegue anche nelle prime otto settimane 2014 con le vendite incrementate dell'11,6% a cambi costanti.

La società non distribuirà un dividendo, ma il Cda - spiega una nota - ha deciso di proporre all'assemblea di autorizzare un programma di acquisto di azioni proprie per un massimo del 5% del capitale.

A questo proposito, durante la conference, il ceo José María Palencia Saucedo ha spiegato che il gruppo distribuirà dividendi in assenza di opportunità in termini di M&A.

"Saremo opportunisti sui dividendi, li riconosceremo in mancanza di importanti opportunità che potrebbero generare ulteriore valore per la società", ha risposto Palencia Saucedo a una domanda di un analista. Il ceo ha sottolineato che World Duty Free si trova in un settore che si sta consolidando e che la società "ha sempre questo in mente".

Tornando ai risultati, il fatturato consolidato è salito a 2,078 miliardi dai 2,002 miliardi del 2012 (+7,1% a cambi costanti, +3,8% a cambi correnti).

L'utile netto 2013 è salito a 105,8 milioni dai 100,7 milioni di un anno prima (+10,2% a cambi costanti, +5,1% a cambi correnti).

L'Ebitda è invece sceso a 254,8 milioni dai 262,3 milioni dell'anno precedente, in calo del 2,9% a cambi correnti. A cambi costanti, la variazione sarebbe però stata positiva per 0,6%.

I risultati di fatturato ed Ebitda sono in linea con la guidance data dalla società a novembre, che vedeva ricavi tra 2,06 e 2,08 miliardi di euro, ed Ebitda tra 250 e 260 milioni.   Continua...