SINTESI-Prysmian, in calo ricavi e margini in 2013, titolo giù

martedì 25 febbraio 2014 19:48
 

(Accorpa pezzi, aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Prysmian archivia il 2013 con ricavi e margini in calo e conferma il dividendo dell'anno precedente.

I ricavi, si legge in un comunicato, hanno registrato una flessione organica del 3,1%, a 7,273 miliardi di euro, mentre l'Ebitda adjusted è sceso del 5,5%, a 612 milioni, impattato negativamente per 23 milioni dall'effetto cambi. La guidance sull'Ebitda adjusted del gruppo guidato da Valerio Battista si attestava a 600-650 milioni.

Peraltro, nel corso della conference call di presentazione dei risultati dei primi nove mesi l'Ad aveva anticipato che l'Ebitda adjusted si sarebbe attestato nella parte bassa della forchetta indicativa.

IMPATTO NEGATIVO CAMBI ANCHE IN 2014

Per quest'anno Prysmian prevede che l'effetto negativo dei tassi di cambio "permanga a seguito di un puro effetto di traslazione degli utili delle società controllate, espressi in valuta differente da quella di consolidamento (euro)".

Nel corso della conference call di presentazione dei risultati, il direttore finanziario, Pier Francesco Facchini, ha puntualizzato che "l'attuale livello dei cambi fa pensare che l'impatto negativo sul 2014 sarà simile a quello dell'anno precedente".

I ricavi, emerge da una slide della presentazione dei risultati, hanno subìto un impatto negativo dei cambi pari a 251 milioni.   Continua...