Mediobanca, netto sem1 più che doppio con plusvalenze cessioni, CT1 a 11,9%

mercoledì 19 febbraio 2014 12:29
 

MILANO, 19 febbraio (Reuters) - Mediobanca chiude il primo semestre dell'esercizio 2013-14 con un utile netto di 304,7 milioni, più che raddoppiato rispetto ai 123,8 milioni di un anno prima, grazie anche a plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni azionarie per 152,2 milioni.

Il semestre, oltre che caratterizzato "da un quadro congiunturale ancora difficile", ha visto "una crescente attenzione alla qualità degli attivi" con un grado di copertura dei crediti deteriorati che sale al 46% (dal 45%) dopo rettifiche per 302 milioni (+29,7%), si legge in una nota. Il costo del rischio è salito a 184 punti base da 132.

Dal punto di vista patrimoniale, Il Core Tier 1, calcolato secondo Basilea 2.5, è salito all'11,9% dall'11,7% di fine giugno.

La raccolta complessiva è cresciuta nel semestre di 2 miliardi a 53,3 miliardi, frutto di emissioni obbligazionarie per 3,3 miliardi e di maggiori depositi per CheBanca! (13,3 miliardi). Nello stesso periodo il gruppo ha rimborsato 500 milioni di fondi ottenuti con Ltro (ne restano 7 miliardi) e 2,5 miliardi di obbligazioni, riducendo le scadenze del biennio 2014-15 a favore di scadenze più lunghe. In calo del 4% gli impieghi a 32,3 miliardi.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia