Cariparma (Credit Agricole),utile netto 2013 a 150 mln, cresce redditività

mercoledì 19 febbraio 2014 09:57
 

MILANO, 19 febbraio (Reuters) - Gruppo Cariparma Credit Agricole, braccio italiano della banca francese, ha chiuso il 2013 con un utile netto di 150 milioni di euro, in rialzo del 70% su anno al netto della plusvalenza realizzata nel 2012 dalla cessione della compagnia assicurativa Ca Vita.

Migliora la redditività, con una gestione operativa in crescita di oltre il 20% a 669 milioni grazie anche alle azioni strutturali di contenimento dei costi, si legge in una nota.

Allo stesso tempo crescono gli investimenti previsti nel piano industriale, pari a oltre 80 milioni di euro.

Sul fronte della qualità del credito il costo del rischio è in lieve aumento del 3% su anno dopo una politica prudenziale di gestione degli attivi che vede un rafforzamento degli accantonamenti e dei livelli di copertura dei crediti deteriorati, pari al 40%.

In particolare, la copertura delle sofferenze è pari al 56%.

A fine 2013 il gruppo Cariparma Credit Agricole presenta un Core Tier 1 del 10,3% in crescita rispetto al 2012 grazie anche alla recente validazione da parte della Banca d'Italia dei modelli avanzati di rating interni per il portafoglio retail.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia