Peugeot svela alleanza con Dongfeng dopo nuova perdita in 2013,titolo +6%

mercoledì 19 febbraio 2014 09:30
 

PARIGI, 19 febbraio (Reuters) - Peugeot Citroen ha tolto il velo sulla sua alleanza da 3 miliardi di euro con la cinese Dongfeng che le permetterà di guadagnare tempo e liquidità per il rilancio del gruppo dopo aver perso altri 2,32 miliardi nel 2013.

Entusiasta il mercato, con il titolo in rialzo del 6,4% poco dopo l'apertura a fronte di un indice parigino sostanzialmente piatto.

Dongfeng Motor Group e lo stato francese pagheranno ciascuno 800 milioni per il 14% del gruppo automobilistico, ha detto oggi Peugeot confermando recenti indiscrezioni.

La società ha anche annunciato i nuovi obiettivi dell'alleanza con i cinesi ma ha avvertito che potrebbe continuare a registrare perdite fino al 2016, un anno in più di quanto promesso in passato.

"E' stato fatto tutto per dare a Peugeot una nuova vita come uno dei maggiori produttori di auto del mondo", ha detto il Cfo Jean-Baptiste de Chatillon nel corso di una conference call. "Abbiamo i prodotti, le persone, il know-how e abbiamo un nuovo assetto azionario equilibrato e stabile".

La perdita della divisione auto del gruppo si è ristretta del 30% a 1,04 miliardi di euro e il debito netto è aumentato in egual modo a 4,15 miliardi, segno che i massicci investimenti non sono stati sufficienti a evitare il rosso.

Il consumo di cassa operativa è però sceso a 426 milioni, superando il target del gruppo di almeno dimezzare i 3 miliardi di cassa bruciati l'anno scorso.

La perdita consolidata netta del 2013 è scesa a 2,32 miliardi di euro contro i -5 miliardi del 2012 legati alle svalutazioni ed è stata penalizzata dalle turbolenze sui cambi dei paesi emergenti che hanno anche contribuito al calo del 2,4% dei ricavi del gruppo, pari a 54,09 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia