PUNTO 1-Fiat, Veba valuta propria quota Chrysler 3,6 mld dlr-documento

martedì 15 ottobre 2013 08:40
 

(Aggiunge dettagli)

DETROIT, 15 ottobre (Reuters) - Veba valuta la propria quota di Chrysler, controllata di Fiat, 3,6 miliardi di dollari alla fine del 2012, in aumento dai 2,7 miliardi di dollari dell'anno precedente.

Lo si legge in un documento depositato presso il Dipartimento del lavoro Usa in settembre, per la quotazione in Borsa di Chrysler.

Veba, il fondo sanitario del sindacato automobilistico americano Uaw, detiene il 41,5% di Chrysler e Fiat controlla il 58,5%. Sergio Marchionne, AD di entrambe le case automobilistiche, vuole portare sotto il controllo di Fiat l'intero capitale di Chrysler.

Ieri il tribunale del Delaware - dove è in corso il contenzioso tra Fiat e Veba sulla valorizzazione di una prima tranche del 16,6% di Chrysler che la casa automobilistica italiana vuole rilevare - ha fissato l'inizio del processo, della durata di cinque giorni, il 29 settembre dell'anno prossimo; Fiat puntava all'inizio del procedimento in maggio.

Nel frattempo, il mese scorso Veba ha obbligato Chrysler ad avviare la procedura per la quotazione in Borsa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia