TerniEnergia corre in borsa dopo piano industriale, target 2013

martedì 1 ottobre 2013 09:59
 

MILANO, 1 ottobre (Reuters) - TerniEnergia è in deciso rialzo a Piazza Affari dopo che il gruppo delle energie rinnovabili ha annunciato il nuovo piano industriale 2014-2016 e aggiornato i target al 2013 prevedendo un utile netto di 7 milioni di euro circa per la fine dell'anno in corso.

Attorno alle 9,50 il titolo, tra i migliori della borsa milanese, sale del 4,46% a 2,11 euro a fronte di un rialzo dello 0,6% dell'indice FTSE Mib.

Nel piano TerniEnergia stima un consistente aumento dei ricavi e della profittabilità e, sotto il profilo finanziario, un contenimento dell'indebitamento e una crescita della generazione di cassa.

La politica di dividendi prevede per il periodo del piano un pay-out costante e pari a circa il 50% dell'utile netto.

A livello di conto economico il valore della produzione dovrebbe crescere in media del 35% (Cagr) con obiettivi intermedi pari a 136 milioni di euro nel 2014, 201 milioni nel 2015, 248 nel 2016.

L'utile netto totale è visto a circa 43 milioni (8 milioni nel 2014, 15 nel 2015 e 20 nel 2016) mentre l'Ebit dovrebbe salire a fine triennio a 30 milioni da 14 milioni nel 2014.

Il nuovo modello di business prevede la focalizzazione sugli impianti di dimensione industriali e il consolidamento di partnership e sinergie con operatori industriali e finanziari.

Questo permetterà benefici anche dal punto di vista finanziario con un indebitamento stimato in calo a 52 milioni nel 2016 e una generazione di cassa di 41,9 milioni.

  Continua...