Credem, utile sem1 +7,1%, vede persistere calo margine interesse

giovedì 29 agosto 2013 18:28
 

MILANO, 29 agosto (Reuters) - Crdem ha archiviato il primo semestre con un utile netto in crescita del 7,1% su anno, a 71 milioni di euro, e prevede che il calo del margine di interesse prosegua anche nel secondo semestre.

Nei primi sei mesi dell'anno, spiega la nota dell'istituto, il margine di interesse è sceso a 229,3 milioni dai 233,9 milioni dello stesso periodo del 2012 (-2%), le commissioni nette sono cresciute del 4,4% a 186,5 milioni, il margine di intermediazione ha registrato un rialzo del 7,9% a 502,8 milioni.

Gli accantonamenti per rischi ed oneri sono stati pari a 2,9 milioni, rispoetto ai 15 milioni di un anno prima. Le rettifiche nette di valore su crediti sono state pari a 47,9 milioni rispetto a 36,4 milioni a fine giugno 2012.

Le sofferenze nette su impieghi si attestano all'1,5%, rispetto all'1,2% nello stesso periodo del 2012.

Il Core Tier 1 è pari al 9,6%.

L'istituto non prevede che l'andamento della seconda parte dell'anno si discosti significativamente rispetto al primo semestre.

"In particolare, si dovrebbero confermare sia la contrazione del margine da interesse, sia la forte incidenza del costo del rischio creditizio", spiega la nota.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...