Prelios prudente su target 2014, valuta impatto ritardo ristrutturazione-AD

giovedì 29 agosto 2013 11:54
 

MILANO, 29 agosto (Reuters) - A oggi Prelios conferma gli obiettivi per il 2014, ma sta valutando l'impatto del ritardo della conclusione del processo di ristrutturazione e della persistente debolezza del mercato sul piano industriale 2013-2016.

E' quanto spiegato dall'amministratore delegato Sergio Iasi durante la conference call con gli analisti, all'indomani della pubblicazione della semestrale.

"Per quanto riguarda gli obiettivi del 2014, in questo momento non posso fare altro che confermare i target comunicati al mercato in occasione dei conti annuali", ha risposto Iasi a un'analista, sottolineando però che il gruppo sta valutando "l'impatto del ritardo del completamento del processo di ristrutturazione e della perdurante debolezza del mercato italiano".

"Per il momento non sono in grado di non confermare o riconfermare con fermezza gli obiettivi per il 2014", ha ribadito l'AD, sottolineando che "l'obiettivo è usare la seconda parte dell'anno per definire entro fine anno i target che possono essere realisticamente raggiunti nei prossimi 3 anni".

Il piano strategico 2013-2016 presentato dalla società a marzo prevedeva un Ebit della piattaforma di gestione tra i 14 e i 19 milioni nel 2014.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia