Banco Popolare vede costo credito tra 90-95 pb in sem2-AD

martedì 27 agosto 2013 19:37
 

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Banco Popolare vede per il secondo semestre un costo del credito stabile sui livelli registrati alla fine del primo semestre, attorno a 90-95 punti base.

Lo ha detto l'AD Pier Francesco Saviotti nel corso della conference call sui risultati del primo semestre specificando che si tratta di una stima prudenziale in attesa di più forti segnali di miglioramento del contesto economico.

"Sull'andamento delle rettifiche su crediti ho dei dubbi perchè c'è un enorme volatilità", ha detto l'AD.

Nel corso della precedente conference call, ha spiegato Saviotti, "avevo dato delle indicazioni di un trend che si stava manifestando di un moderato contenimento. Per due mesi è andato avanti e abbiamo avuto rettifiche inferiori al budget, poi improvvisamente è tornato a salire e ora a scendere".

"Ci sono incertezze che non mi consentono di essere tranquillo costo del credito e quindi preferisco mantenermi su un livello di rettifiche tra 90-95 punti base".

Il banchiere ha inoltre ribadito nuovamente di non avere alcuan intenzione di convertire il bond soft mandatory da un miliardo che verrà pertanto rimborsato

"Sarebbe un suicidio", ha commentato.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...