Bpm torna in utile in sem1, aggiornerà piano entro ottobre

martedì 27 agosto 2013 18:52
 

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Popolare Milano ritrova l'utile nel primo semestre per 105,6 milioni contro il rosso di 131,3 milioni di un anno prima e si propone di procedere a un aggiornamento del piano industriale, con sviluppo della governance, entro ottobre 2013.

La tempistica dell'aumento di capitale già deliberato da 500 milioni di euro verrà definita a valle dell'aggiornamento del piano, spiega una nota. Il 23 settembre, inoltre, invierà le considerazioni ai rilievi del rapporto ispettivo di Bankitalia.

I proventi operativi crescono dell'11,6% a 886 milioni a fronte di un margine di interesse in calo dell'8,6% a 415,8 milioni e di un risultato netto dell'attività finanziaria quasi raddoppiato a 148,6 milioni. La banca ha una robusta posizione di liquidità con attivi stanziabili liberi per oltre 2,7 miliardi e un saldo netto di liquidità di oltre 4 miliardi spot e di oltre 2,5 miliardi a tre mesi.

Con oneri operativi stabili, il cost/income scende al 56,4% (-6,3 punti).

Dal punto di vista patrimoniale il Core Tier 1 è al 7,45% dopo il pagamento dei Tremonti bond, ma calcolato pro forma sarebbe al 10,38%.

Nel periodo sono state effettuate rettifiche nette su deterioramento crediti e altre operazioni per 163,8 milioni in aumento rispetto ai 134,4 milioni di un anno prima. Il costo del credito sale a 96 punti base (+19 punti). Il totale dei crediti deteriorati a fine giugno è a 3,2 miliardi con un incremento del 15,6% rispetto a fine 2012 e un grado di copertura complessivo del 33,3%. Sulle sofferenze la copertura sale al 53,9%.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia