August 27, 2013 / 7:49 AM / 4 years ago

PUNTO 2-Ubi, utile trim2 sopra attese, solida posizione di capitale

4 IN. DI LETTURA

(aggiunge dichiarazioni Massiah, dettagli,)

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Ubi ha chiuso il secondo trimestre 2013 con un utile netto di 26,5 milioni di euro, in calo del 51,1% da 54,16 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente ma in linea con il trimestre precedente.

Il risultato è tuttavia sopra il consensus degli analisti elaborato dalla banca, pari a 18 milioni di euro e beneficia dei maggiori ricavi provenienti dall'attività di trading a fronte di costi ancori in calo.

Dal punto di vista patrimoniale il gruppo ha requisiti in linea con Basilea 3. A fine giugno il Core Tier 1 è al 12,1% e, stimato con le regole di Basilea 3, si attesterebbe a oltre il 10%.

"Sono particolarmente fiero di poter dire che la nostra banca si posiziona sui massimi livelli internazionali", in termini di solidità patrimoniale calcolati in base ai requisiti richiesti da Basilea 3. Oltre al Core Tier 1 sopra il livello del 10%, l'AD cita anche un livello di leva finanziaria al 4,9%, sopra il 4-4,5% richiesto da Basilea 3.

"Sotto questo punto di vista affrontiamo il passaggio verso l'unione bancaria e la supervisione europea con la serenità di aver fatto un lavoro molto importante da diversi anni", ha aggiunto.

In una seduta di ribassi generalizzati il titolo ha chiuso in borsa in calo del 3,42% dopo un balzo in apertura in scia ai risultati.

Margine Interesse Visto in Miglioramento

I ricavi operativi si attestano a 852,4 milioni, in progresso del 6,6% rispetto al primo trimestre dell'anno.

Il margine di interesse continua a migliorare salendo del 2,6% nel secondo trimestre sul primo a 428,2 milioni. Tengono le commissioni, mentre è in deciso rialzo il contributo della finanza. Scendono i costi operativi, pari a 533,6 milioni, in calo dello 0,9% rispetto al primo trimestre.

Ubi vede per per i prossimi trimestri "un'ulteriore leggera ripresa del margine di interesse".

Nel corso della conference call Massiah ha spiegato che il miglioramento del margine non dipenderè dalla crescita dei volumi ma da una riprezzamento del costo della raccolta.

Qualche timido segnale di miglioramento si intravede inoltre dai nuovi flussi di credito in particolare per quanto riguarda i mutui.

"Stiamo assistendo ad a piccolo risveglio di questo sottoinsieme di impieghi sani. Non si può parlare di un vero trend ma è certamente un piccolo spiraglio positivo che osserviamo con speranza", ha detto Massiah.

A luglio i nuovi mutui sono saliti del 41% rispetto alla media dei preceddenti sei mesi, grazie anche alla campgana televisiva lanciata dal gruppo sui prestiti alle giovani coppie.

Crescono Rettifiche, Costo Credito 2013 Atteso in Calo

Il trimestre è stato caratterizzato da una crescita congiunturale delle rettifiche di valore nette per deterioramento crediti passati a 226,2 milioni da 157,7 milioni del primo trimestre anche se risentono di fattori stagionali.

Complessivamente nell'intero semestre le rettifiche per deterioramento crediti sono salite a 383,9 milioni, contro i 334,4 milioni del primo semestre 2012, con un costo del credito annualizzato dello 0,84%, rispetto allo 0,70% dello stesso periodo del 2012.

Lo stock di crediti deteriorati netti è pari a 8,7 miliardi rispetto agli 8,5 miliardi di marzo 2013 anche se si iniziano ad intravvedere i primi segnali di rallentamento dei nuovi flussi di crediti deteriorati.

In particolare, le sofferenze si attestano a 3,2 miliardi rispetto ai 3 miliardi di marzo scorso, con una crescita da ricondursi quasi totalmente all'iscrizione in sofferenza di un'unica posizione di 153 milioni, precedentemente classificata ad incaglio.

Per l'intero esercizio "considerato l'attuale contesto, il costo del credito, anche grazie al potenziamento delle strutture di gestione delle partite anomale, dovrebbe posizionarsi in termini assoluti entro un livello inferiore al 2012", sostiene la banca.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below