Campari, risultati in calo in sem1, vede miglioramento graduale

martedì 6 agosto 2013 11:16
 

MILANO, 6 agosto (Reuters) - Campari ha chiuso il primo semestre con risultati in calo, ma anticipa un miglioramento graduale nella seconda metà dell'anno.

Le vendite, si legge in un comunicato, hanno registrato un calo su base organica del 3,3%, attestandosi a 698,6 milioni di euro.

L'Ebitda è scivolato a 145,6 milioni (-18,8% la variazione organica).

L'utile netto è calato del 26,1%, a 57,6 milioni.

Al 30 giugno scorso, il debito finanziario netto ammontava a 944,3 milioni, in crescita rispetto agli 869,7 milioni al 31 dicembre 2012.

Bob Kunze-Concewitz, amministratore delegato di Campari, sottolinea la penalizzazione determinata "dalle pessime condizioni climatiche" e l'influenza negativa di "una particolare concentrazione di oneri non ricorrenti, che riflettono le decisioni del gruppo di accelerare sui progetti di riorganizzazione volti a rafforzare il business nel medio-lungo periodo".

L'AD vede "nel secondo semestre 2013 ulteriori graduali miglioramenti, grazie alla sostenuta attività di brand building nelle principali combinazioni prodotto-mercato e al rafforzamento della penetrazione del portafoglio del gruppo in nuove geografie".

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia