CORRETTO-PUNTO 1-Impregilo, utile sem1 a 133 mln, assemblea su fusione, aumento

lunedì 5 agosto 2013 20:44
 

(Specifica che posizione finanziaria netta 2013 si riferisce a Salini Impregilo e non solo Impregilo)

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Impregilo ha chiuso il primo semestre con utile e redditività in crescita e ha convocato per il 12 settembre l'assemblea straordinaria che, oltre a dare il via libera alla fusione con Salini, conferirà al Cda le deleghe per un aumento di capitale con esclusione o limitazione del diritto di opzione nei limiti del 10% del capitale.

E' quanto si legge in una nota del general contractor.

Il gruppo ha chiuso il primo semestre con un utile netto in crescita a 133 milioni dalla perdita di 28 milioni di un anno prima e con un Ebit positivo per 99 milioni dal rosso di 34 milioni del primo semestre 2012, conseguenza della pulizia dei conti effettuata da Salini un anno fa in relazione alle criticità riscontrate su alcuni grandi progetti infrastrutturali, come quello a Panama.

I ricavi nei primi sei mesi hanno registrato una lieve crescita a 1,164 miliardi di euro dai precedenti 1,112 miliardi.

Si riduce invece la posizione finanziaria netta. Al 30 giugno era positiva per 60 milioni, in forte contrazione rispetto ai 567 milioni del 31 dicembre 2012 dopo la distribuzione del dividendo straordinario.

L'AD del gruppo prevede inoltre che il gruppo Salini Impregilo chiuda il 2013 con una posizione finanziaria netta migliore delle precedenti previsioni.

"Stiamo rispettando tutti gli impegni dichiarati per acquisire nuovi grandi lavori, accrescere il backlog, incassare i claims dovuti e riorganizzare il gruppo, nonché raggiungere una posizione finanziaria netta migliore rispetto a quella prevista per la fine del 2013 dal piano industriale Salini Impregilo", ha dichiarato l'AD Pietro Salini nella nota.

Nei primi sette mesi le nuove acquisizioni di ordini sono state pari a 6,3 miliardi. Il portafoglio ordini complessivo al 30 giugno ammontava a circa 20,2 miliardi di euro.   Continua...