PUNTO 2-Enel ammortizza la crisi, ma colpita da riforma tariffe in Spagna

giovedì 1 agosto 2013 19:55
 

* 675 mln di minor ebitda in 2013/14 per effetto riforma spagnola

* Debito cresce a 44,5 miliardi al 30 giugno

* Da rinegoziazione contratti gas 300 milioni di risparmi in 2013 (Riscrive parzialmente e aggiunge dettagli da conference call)

ROMA, 1 agosto (Reuters) - Enel chiude il primo semestre del 2013 contenendo i colpi della recessione che si sta abbattendo su Italia e Spagna, due dei principali paesi in cui opera, e incassando il colpo della riforma tariffaria spagnola che secondo una stima dell'Ad taglierà 675 milioni di euro di ebitda nel prossimo biennio. Malgrado ciò Fulvio Conti conferma gli obiettivi gia annunciati per l'anno in corso.

E' in questi spunti che si riassume l'andamento del gruppo elettrico nella prima metà dell'anno.

L'Ebitda del periodo è stato di 8,293 mld in calo dello 0,3% rispetto agli 8,315 miliardi del primo semestre del 2012.

L'utile netto ordinario è stato di 1,652 miliardi in calo dello 0,2% rispetto ai primi sei mesi del 2012. Il risultato netto del gruppo però ha subito il colpo più forte: -8,4% a 1,680 miliardi rispetto a 1,835 miliardi dello stesso periodo dell'anno passato.

Tutta colpa del mercato che non si muove, a cominciare dalle vendite fermatesi a 146,4 TWh, con un decremento rispetto allo stesso periodo del 2012 di 10,1 TWh (-6,5%): principalmente mercato domestico (-4,2 TWh), Spagna (-3,9 TWh) e Francia (-2,6 TWh) - queste ultime dovute all'uscita del gruppo, a fine 2012, dal progetto nucleare francese Flamanville3.

Se i conti tengono il debito però sale: al 30 giugno era aumentato del 3,6% a 44,515 miliardi, 1,567 miliardi in più rispetto alla fine del 2012. L'incidenza dell'indebitamento finanziario netto sul patrimonio netto complessivo, il cosiddetto rapporto debt to equity, si attesta a 0,84 a fronte di 0,82 di fine 2012: "Si tratta di una crescita stagionale", ha spiegato rispondendo ad una domanda il direttore finanziario Luigi Ferraris.   Continua...