Maire Tecnimont torna all'utile in sem1, anche Ebitda positivo

giovedì 1 agosto 2013 14:03
 

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Maire Tecnimont torna all'utile nel primo semestre e rivede il segno più sull'Ebitda.

La società attiva nell'ingegneristica, si legge in un comunicato, ha archiviato la prima parte dell'anno con un utile netto di 10 milioni, a fronte di una perdita di 71,5 milioni nello stesso periodo del 2012.

L'Ebitda è positivo per 42,2 milioni, mentre era negativo per 9,4 milioni nel primo semestre dell'anno scorso.

I ricavi sono calati del 28,8%, a 827,8 milioni, conseguenza dei minori volumi della business unit Energia e dello slittamento di alcuni progetti.

Al 30 giugno scorso, il portafoglio ordini ammontava a 4,827 miliardi di euro, in calo dell'8% rispetto al 31 dicembre 2012.

La posizione finanziaria netta, a fine giugno, era pari a 386 milioni, in peggioramento rispetto ai 226,2 milioni. Tenendo conto degli effetti dei contratti di riscadenziamento del debito e nuova finanza, la pfn rettificata è pari a 258,1 milioni.

Maire Tecnimont "conferma il ritorno ad una marginalità positiva" nell'esercizio 2013 e prevede "la concretizzazione nei prossimi mesi di parte del più ampio piano di vendita degli asset non più strategici, primo fra tutti la centrale a biomassa di Olevano di Lomellina".

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia