Bbva, utile sem1 +91% su cessioni Sud America e meno perdite prestiti

mercoledì 31 luglio 2013 10:48
 

MADRID, 31 luglio (Reuters) - Balza del 91% l'utile di Bbva nel primo semestre dell'anno, sostenuto dalle cessioni in Sud America, area in cui i ricavi permettono alla banca di controbilanciare le difficoltà del mercato domestico.

A favorire i conti della seconda banca spagnola, come di tutti gli altri istituti del paese, sono state anche le minori svalutazioni sui prestiti, sia immobiliari sia di altro tipo. Perdite su crediti che a Bbva costarono ben 4 miliardi di euro nei primi sei mesi dello scorso anno.

L'utile netto semestrale del gruppo bancario si è attestato a 2,882 miliardi di euro, superando i 2,795 miliardi del consenus raccolto da Reuters.

Nei primi sei mesi del 2013 Bbva ha guadagnato quasi 1,7 miliardi dalla cessione di asset in America Latina, tra cui diversi fondi pensione. Nella regione Bbva realizza oltre la metà del proprio giro d'affari, con il Messico che rappresenta il mercato più grande in assoluto per il gruppo.

I margini da interesse sono invece risultati leggermente in calo rispetto ad un anno fa, a 7,3 miliardi di euro, comunque sopra le attese degli analisti.

"L'attività bancaria in Spagna non riflette ancora l'inizio della ripresa economica" si legge nel comunicato della banca.

Alle 10,40 il titolo Bbva cede lo 0,58% alla Borsa di Madrid, a 7,040 euro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia