Bnp Paribas, cala utile trim2, pesa Italia, punta a crescita Germania

mercoledì 31 luglio 2013 09:10
 

PARIGI, 31 luglio (Reuters) - Utile netto in calo del 4,7% nel secondo trimestre per Bnp Paribas, a 1,76 miliardi di euro. Una flessione meno ampia del previsto, ma su cui hanno pesato i crescenti accantonamenti su crediti in sofferenza in Italia - dove la banca francese controlla Bnl - e la debolezza dell'attività di investment banking.

In calo anche i ricavi trimestrali di Bnp Paribas, -1,8% a 9,92 miliardi di euro.

Le attese degli analisti indicavano un utile netto a 1,51 miliardi e ricavi a 9,84 miliardi.

Bnp Paribas ha contemporaneamente annunciato un piano per rafforzare la propria presenza in Germania, mercato relativamente in tenuta, dopo che i recenti tagli dei costi operati dalla banca si sono rivelati insufficienti ad invertire la flessione dei ricavi in mercati come appunto quello italiano.

Il piano annunciato oggi prevede l'assunzione di centinaia di persone in Germania nei prossimi tre anni, con l'obiettivo di raggiungere nuovi clienti online senza aprire filiali.

Oltre la metà dei ricavi di Bnp deriva da Francia, Italia e Belgio, ma le difficoltà della zona euro stanno spingendo l'istituto a ricercare la crescita su mercati come quelli asiatici o degli Stati Uniti, ma anche in Germania, di pari passo con una politica di taglio dei costi.

Il titolo Bnp Paribas ha aperto la seduta di oggi alla Borsa di Parigi in rialzo dell'1,3% a 48,46 euro.

  Continua...