Finmeccanica, perdita netta sem1 a 62 mln, ricavi -1% a 7,95 mld

mercoledì 31 luglio 2013 19:15
 

ROMA, 31 luglio (Reuters) - Finmeccanica ha chiuso il primo semestre con una perdita netta di 62 milioni dall'utile di 67 milioni registrato nello stesso periodo del 2012.

Il risultato è dovuto "a maggiori oneri non ricorrenti e, in misura minore, alla maggior incidenza degli oneri finanziari", spiega il gruppo in una nota aggiungendo che "i dati del primo semestre sono limitatamente rappresentativi dell'andamento dell'intero esercizio, in quanto è nel secondo semestre che si concentra più della metà dell'attività".

I ricavi diminuiscono dell'1% a 7,951 miliardi di euro e gli ordini scendono del 19% a 6,227 miliardi.

L'Ebita mostra un incremento del 2% a 467 milioni mentre l'Ebit scende del 26% a 279 milioni.

L'indebitamento finanziario netto è salito a 4,929 miliardi di euro rispetto ai 3,373 miliardi al 31 dicembre 2012. L'aumento, dice Finmeccanica, "è essenzialmente dovuto all'effetto negativo del flusso di cassa di periodo, andamento peraltro tipico nelle dinamiche del gruppo".

Finmeccanica conferma le previsioni per l'intero esercizio 2013 formulate in sede di predisposizione del bilancio 2012, vale a dire ricavi a 16,7/17 miliardi ed Ebita a circa 1,1 miliardi di euro.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia