Fiat conferma previsioni 2013, titolo risale da minimi

martedì 30 luglio 2013 11:38
 

MILANO, 30 luglio (Reuters) - Il gruppo Fiat riduce la perdita Emea nel secondo trimestre e conferma le previsioni 2013, nonostante il profit warning della controllata Chrysler.

Il gruppo chiude il trimestre con utile della gestione ordinaria a oltre un miliardo, in rialzo del 9%, ricavi a 22 miliardi, +4%, utile netto a 435 da 239 milioni.

Il debito netto industriale a fine giugno si attesta a 6,7 miliardi, la liquidità disponibile, che comprende linee di credito non utilizzate per 3 miliardi, è pari a 21 miliardi.

La perdita dell'area Emea si è ridotta di 40 milioni a 98 milioni.

Il titolo Fiat, in netto ribasso dopo la revisione al ribasso delle stime Chrysler, ha recuperato dai minimi sui risultati del gruppo Fiat e sulla conferma delle previsioni 2013.

Alle 11,30 perde il 2,4% a 6,15 euro, dopo un minimo a 6,03 euro, con scambi al 65% della media giornaliera.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia