PUNTO 1-Espresso, utile netto sem1 crolla a 3,7 mln, -12% ricavi

mercoledì 24 luglio 2013 15:38
 

(Riscrive con altri dettagli, commenti analisti)

MILANO, 24 luglio (Reuters) - In un ennesimo semestre critico per il settore editoriale, il gruppo L'Espresso ha registrato una drastica contrazione degli utili e un calo a due cifre dei ricavi, senza lasciare spazio all'ottimismo sulle prospettive del resto dell'anno.

Il titolo è comunque migliorato dopo la diffusione dei dati e intorno alle 15,30 sale dell'1,8% a 0,845 euro dopo un picco a 0,86 euro. Il FTSE Allshare guadagna l'1,1%.

"I risultati sono deboli ma in linea con le attese", commenta un analista che sottolinea come sull'outlook il gruppo rimanga "molto molto cauto".

Un altro analista, leggermente deluso dai ricavi, mette in luce invece il dato positivo sul debito.

L'Espresso ha chiuso il semestre con un utile netto di 3,7 milioni di euro dai 21,2 del primo semestre 2012 e con un calo del 12% dei ricavi, scesi a 369,4 da 419,8 milioni. I ricavi diffusionali sono calati del 7% a 144,4 milioni, quelli pubblicitari, pari a 209,6 milioni, hanno registrato una flessione del 16,5% a fronte di un mercato italiano in calo - nei primi cinque mesi dell'anno - del 17,2%.

I costi totali sono scesi del 7,8%, il margine operativo lordo si è pressoché dimezzato a 33,3 milioni da 60,8 milioni, l'Ebit è sceso a 17,8 da 42,1 milioni.

L'indebitamento finanziario netto è migliorato ancora passando da 108,1 milioni di fine 2012 a 86,1 milioni al 30 giugno.

Sulle prospettive 2013, il gruppo sottolinea che il mercato pubblicitario al momento "non lascia intravedere alcuna ripresa". Così il gruppo ribadisce che "il calo registrato nel primo semestre del 2013 potrebbe ragionevolmente attenuarsi nella seconda parte dell'anno, tenuto conto della progressiva contrazione già subita dagli investimenti pubblicitari nel corso del 2012; non può tuttavia escludersi, alla luce del contesto economico attuale, che il gap dei primi sei mesi del 2013 sul corrispondente periodo del 2012 possa essere confermato per tutto l'esercizio".   Continua...