ASTM, indebitamento pro-forma al 31/3 a 1,37 mld dopo adesione Opa Impregilo

venerdì 10 maggio 2013 14:07
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Con i proventi dell'adesione all'Opa lanciata da Salini su Impregilo, Igli ha azzerato 173 milioni di debiti bancari e trasferito la restante liquidità alla controllante ASTM per permetterle di estinguere l'indebitamento residuo relativo all'acquisizione di Igli per 147 milioni e di distribuire il dividendo.

E' quanto si legge nel comunicato sui risultati del primo trimestre di ASTM, dove si mette in evidenza che al 31 marzo l'indebitamento era pari a 1,721 miliardi, ma tenuti conto i proventi dell'Opa, l'incasso dei dividendi delle controllate e la proposta di dividendo, la posizione finanziaria netta pro-forma" è pari a 1,367 miliardi.

Dall'adesione all'Opa su Impregilo al prezzo di 4 euro ad azione, il gruppo Gavio ha ottenuto 478 milioni.

ASTM, azionista di maggioranza di Sias, ha archiviato il primo trimestre con un Ebitda in calo di 7 milioni di euro rispetto a un anno prima, a 115,5 milioni. Il volume d'affari è salito a 279,5 milioni dai 271 milioni dei primi tre mesi del 2012.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia