Mediobanca e Generali protagoniste in Borsa dopo trimestrali

venerdì 10 maggio 2013 10:22
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Mediobanca e Generali sono le protagoniste della seduta odierna di borsa con il mercato che premia le trimestrali e amplifica su Piazzetta Cuccia anche l'effetto positivo della partecipata triestina.

Per entrambe si è trattato di un trimestre migliore delle attese, nonostante l'utile netto di Mediobanca abbia sofferto per il quarto trimestre di Generali, caratterizzato da pesanti svalutazioni.

"Entrambe salgono per le buone trimestrali e su Mediobanca c'è anche un effetto traino da Generali", spiega un trader.

Intorno alle 10,20 Mediobanca sale del 3,63% a 5,02 euro con volumi leggermente superiori alla media, dopo essere arrivata in mattinata fino a +4,3%. Generali guadagna l'1,51% a 14,74 euro, dopo essere salito fino a +3%, con volumi già pari a 1,1 volte la media dell'intera seduta dell'ultimo mese.

"I risultati sono stati buoni e sopra le attese. Riteniamo possibile un upgrade del target price per effetto del forte recupero del tasso 'free risk' e dei buoni risultati operativi", spiega Enrico Esposti, analista Icbpi, in un report di stamane.

Gli fa eco Matteo Ghilotti di Equita che parla di "un trimestre migliore del consensus con unico elemento leggermente deludente il Solvency, ma il gap è più che recuperato ad aprile".

Generali ha chiuso il primo trimestre con un utile netto di 603 milioni (+6,3%) e un utile operativo di 1,328 miliardi (+8%). Il Solvency I, sceso a fine amrzo al 138% per effetto della prima tranche di GPH, è risalito a fine aprile al 145%.

Ghilotti parla di "risultati migliori delle attese" anche per Mediobanca, "grazie al margine di interesse e al trading". Equita ha migliorato il target price di Piazzetta Cuccia a 6,3 euro da 5,8.

Il trimestre si è chiuso per Mediobanca con un rosso di 86,6 milioni, che porta il dato dei nove mesi a un utile di 37,2 milioni. Le attese convergevano rispettivamente su -95 milioni e su 30 milioni. Il Core Tier 1 è salito al 12%, mentre i ricavi dell'attività bancaria si sono attestati a 1,244 miliardi (-13,8%).   Continua...