8 maggio 2013 / 10:49 / 4 anni fa

INTERVISTA - Engineering punta su Brasile, valuta acquisizioni - AD

di Massimo Gaia

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Engineering punta sull'internazionalizzazione per continuare a crescere, valuta acquisizioni e attende la conversione in legge del decreto sullo sblocco dei pagamenti della pubblica amministrazione, un provvedimento che avrebbe un impatto "straordinario" sul business.

E' quanto dice, in un'intervista a Reuters, Paolo Pandozy, amministratore delegato della società attiva nell'information technology.

Punto di partenza della riflessione del manager è la notizia del fallimento delle trattative tra la famiglia Amodeo, secondo maggiore azionista di Engineering, e l'operatore di private equity One Equity Partners.

Pandozy contesta che Engineering abbia un fatturato stagnante e marginalità bassa. "Nel 2000", argomenta, "quando è stata quotata, fatturava 160 milioni e nel 2007 457 milioni; ora sono 770 milioni. Engineering ha registrato una crescita costante, che è continuata in maniera vigorosa anche in questo periodo di crisi".

Per quanto riguarda la marginalità, "nel 2007 l'Ebitda era di 70 milioni, nel 2012 è stato pari a 96 milioni. Siamo tutti molto orgogliosi di dire che, tra i comparable europei, con il 12,7% di marginalità siamo i migliori (la media è del 9-10%)".

Infine, "nel 2012 l'utile netto ha registrato una crescita di oltre il 40%".

Tutto ciò "in un mercato che dal 2007 mediamente è calato del 3-4% l'anno".

Engineering pubblicherà i risultati del primo trimestre il prossimo 15 maggio. "Non posso anticipare nulla", dice Pandozy. "Posso solo dire che è una trimestrale che ci soddisfa molto".

IMPATTO STRAORDINARIO DA SBLOCCO PAGAMENTI PA

Il gruppo romano soffre il ritardo nei pagamenti della pubblica amministrazione, che pesa per il 36% sul fatturato. "Nonostante questo, abbiamo liquidità in cassa per quasi 30 milioni", puntualizza l'AD.

E' chiaro che il decreto sullo sblocco di circa 40 miliardi sarebbe manna dal cielo per Engineering. "L'impatto del decreto sarebbe straordinario", argomenta, "ma non abbiamo pubblicato dati perché ancora non ci crediamo. Entro la settimana prossima dovrà essere convertito in legge, con l'analisi di circa 700 emendamenti. Sicuramente pubblicheremo una proiezione della nostra situazione quando e se sarà convertito".

Notevole sarebbe anche l'impatto se venisse rivisto il regime fiscale dell'Irap, che Pandozy definisce "particolarmente penalizzante".

Intanto, però, Engineering deve smarcarsi, per quanto possibile, dalla PA e dal mercato italiano. "L'nternazionalizzazione è un obiettivo", dice l'AD. "Stiamo puntando in particolare sul Brasile, che avrà impatto importante sui numeri del 2013".

Forte della cassa, l'azienda romana sta "studiando delle acquisizioni, privilegiando i mercati in espansione, ma senza trascurare opportunità in Italia. Più che prede vogliamo essere predatori, in Italia. Ci stiamo posizionando per essere pronti a cogliere le opportunità quando ripartirà il ciclo economico".

Il 30 aprile scorso ha concluso l'acquisizione della filiale italiana di T-System, "che darà un contributo significativo, limitato quest'anno al consolidamento pro-quota, alla futura crescita nel mercato dell'outsourcing".

Infine, le tensioni fra i due maggiori azionisti di Engineering non sembrano incidere sul management. "E' ovvio che un chiarimento nell'azionariato sarebbe auspicabile", spiega Pandozy, "ma questa situazione ha reso il management ancora più coeso rispetto a prima. Ha avuto una ripercussione positiva".

Attorno alle 12,20, il titolo Engineering perde il 3,39%, a 29,33 euro, dopo aver segnato un minimo di 28,7 euro. Gli scambi sono contenuti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below