PUNTO 1-A2A, Edipower e ripresa Epcg spingono gli utili nel trimestre

martedì 7 maggio 2013 17:28
 

* Forte interesse operatori italiani e stranieri per polo Ambiente

* Obiettivo debito sotto 4 mld fine anno, senza ingresso partner

* Ravanelli: "No rischi governance da esito elezioni Brescia"

* Titolo cede 3% circa su prese di profitto dopo corsa recente (Aggiorna, aggiunge altri dettagli, dichiarazioni Ravanelli)

di Giancarlo Navach

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Il consolidamento di Edipower e il ritorno all'utile della controllata montenegrina Epcg consentono ad A2A di chiudere il primo trimestre con un deciso balzo del mol e un utile netto in linea con quello del 2012. Per l'anno in corso la società punta a un Ebitda in rialzo rispetto a quello del 2012 con un obiettivo di indebitamento sotto i 4 miliardi.

Numeri che non hanno entusiasmato il titolo in Borsa, protagonista di un forte rialzo nelle ultime sedute e, oggi, vittima di prese di beneficio. Intorno alle 17,00 A2A cede il 3,13% a 0,61 euro.

Confermato l'avvio del polo ambientale da luglio: diversi operatori italiani e stranieri hanno mostrato interesse a entrare con quote di minoranza, ma una decisione in tal senso sarà presa nella seconda metà dell'anno.

Nel trimestre l'utile netto si attesta stabile a 76 milioni, mentre il Mol raggiunge quota 328 milioni, in crescita del 25,7% rispetto al primo trimestre 2012. Tale risultato positivo è stato raggiunto nonostante un calo del 17,6% dei ricavi (a 1,589 miliardi) conseguente in particolare alla riduzione delle attività di intermediazione di gas naturale sui mercati all'ingrosso.   Continua...