Enel, utile netto trim1 2012 1,975 mld, 755 mln da cambi

martedì 7 maggio 2013 17:34
 

ROMA, 7 maggio (Reuters) - Il cda di Enel ha approvato oggi i risultati del primo trimestre che si è chiuso con un utile netto di 1,975 miliardi spinto in alto da 755 milioni di differenze di cambio.

Lo si legge in una nota della società in cui si aggiunge che il consiglio ha approvato anche l'emissione fino a 5 miliardi di strumenti finanziari ibridi non convertibili.

Alle 18,00 si terrà una conference call con gli analisti per presentare i risultati del gruppo.

L'Ebitda nel primo trimestre dell'anno è stato di 4,077 miliardi contro i 4,257 miliardi dell'analogo periodo dell'anno passato.

L'utile netto ordinario, quello legato alla gestione caratteristica, è stato di 852 milioni in calo del 12,4%, rispetto ai 973 milioni dei primi 90 giorni del 2012.

L'Ad del gruppo elettrico Fulvio Conti, commentando i l'andamento, dice che "i risultati del primo trimestre, come previsto, sono in linea con il raggiungimento degli obiettivi di fine anno già indicati al mercato".

L'indebitamento finanziario netto registrato a fine marzo era di 43,291 miliardi di euro, in aumento di 343 milioni di euro (+0,8%) rispetto alla fine del 2012.

I ricavi del primo trimestre sono stati di 20,885 miliardi(-1,5%) contro i 21,2 miliardi dello stesso periodo del 2012.

Per leggere il comunicato del gruppo i clienti Reuters possono fare doppio click su.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia