Italcementi, peggiora rosso in trim1 a 58,5 mln, pesa flessione volumi

venerdì 3 maggio 2013 18:25
 

MILANO, 3 maggio (Reuters) - Il gruppo Italcementi ha chiuso il primo trimestre con una perdita di 58,5 milioni, in peggioramento rispetto al rosso di 34,4 milioni registrato nello stesso periodo 2012, secondo un comunicato. Nel trimestre i ricavi hanno registrato una flessione (-9,3% a 964,8 milioni di euro) rispetto al primo trimestre 2012, principalmente per il calo dei volumi a marzo nonostante un migliore livello medio dei ricavi unitari. A pesare sui risultati, spiega la nota, le pessime condizioni meteorologiche di marzo dopo un primo bimestre sostanzialmente in linea con il 2012. Sui risultati incide anche l'assenza di proventi da gestione della co2. Questo contesto ha ulteriormente gravato sul settore delle costruzioni che continua a risentire delle conseguenze legate alla recessione che interessa i Paesi europei. In Italia in particolare, dove il consumo di cemento è sceso dal picco di oltre 46,5 milioni di tonnellate segnato nel 2006 a una quota di poco superiore ai 25,5 milioni nel 2012, la situazione del mercato rimane molto difficile, con una domanda che continua a ridursi. Quanto alle stime per l'anno, dopo un primo trimestre influenzato da condizioni meteorologiche estremamente avverse, il gruppo ritiene di raggiungere nel corso dell'esercizio una sostanziale stabilità del margine operativo corrente rispetto al 2012.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia