Generali, dividendo 2012 non rappresenta standard per compagnia-Greco

martedì 30 aprile 2013 11:25
 

TRIESTE, 30 aprile (Reuters) - Il dividendo che Generali distribuirà sui conti 2012, pari a 20 centesimi, non può rappresentare uno standard per la compagnia ma è soltanto un segnale della volontà di dare sempre una cedola in un'ottica di futura crescita.

Lo ha detto il Ceo Mario Greco, rispondendo agli azionisti in assemblea.

"Il dividendo 2012 non rappresenta uno standard per Generali ma arriva in un anno in cui l'utile è stato di 90 milioni. Rappresenta un segnale di impegno a distribuire sempre un dividendo e a farlo crescere", ha detto Greco.

Il 2012 si è chiuso per Generali con un utile netto di 90 milioni, in forte calo rispetto agli 856 milioni del 2011, dopo svalutazioni nette per 1,7 miliardi.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia