Ubs, trim1 meglio di attese grazie a margine attività trading

martedì 30 aprile 2013 09:22
 

ZURIGO, 30 aprile (Reuters) - Ubs comunica di aver archiviato il primo trimestre dell'esercizio 2013 con un risultato in leggero ribasso ma migliore delle attese grazie a un marcato progresso nei margini delle attività di trading della investment bank e al miglioramento nell'attività di gestione dei clienti di fascia più alta.

Nei primi tre mesi dell'anno l'utile netto della prima banca elvatica mostra un calo di 5% a 988 milioni di franchi (805 milioni di euro), da confrontare con il consensus raccolto da Reuters pari a 601 milioni.

Ubs, che ha un piano di 10.000 esuberi nel quadro del ridimensionamento del settore reddito fisso, avverte che il clima di incertezza sul fronte economico rischia di pesare negativamente sulla fiducia da parte della clientela di gamma alta con ricadute negative sui risultati del secondo trimestre.

"Restiamo comunque convinti che la nostra attività di raccolta a livello aggregato continuerà a generare nuove entrate nette di fondi, a riflesso della fiducia della nostra clientela" scrive il comunicato sui risultati trimestrali.

Il comparto 'Wealth Management', punto di forza della nuova strategia Ubs, vede un miglioramento di 67% dell'utile ante imposte dopo un quarto trimestre difficile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia