PUNTO 1-Chrysler, netto calo utili trimestre, Fiat -3% in borsa

lunedì 29 aprile 2013 15:20
 

(Aggiunge commento analista)

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Chrysler chiude il primo trimestre dell'anno con un calo dei risultati peggiore delle previsioni, spingendo al ribasso le azioni della controllante Fiat.

La casa automobilistica statunitense conferma però gli obiettivi già forniti al mercato sull'anno.

L'utile operativo modificato cala nei primi tre mesi dell'anno a 435 da 740 milioni di dollari dello stesso periodo del 2012, l'utile netto a 166 da 473 milioni, i ricavi netti a 15,4 da 16,4 miliardi.

Il gruppo aveva anticipato risultati negativi a causa del lancio di nuovi modelli Chrysler. Ma, secondo un analista, "l'utile operativo modificato è 100 milioni di dollari in meno, rispetto alle previsioni" del mercato.

"Sono peggiori a livello di ricavi e margini per l'uscita di produzione dei vecchi modelli", dice un secondo analista.

Il ribasso delle consegne di veicoli è dovuto all'uscita di produzione del Jeep Liberty a fine 2012 e in vista dei nuovi modelli del Jeep Grand Cherokee (nel 2014) e del Ram Heavy Duty (nel 2013), dice la nota.

Sul 2013 il gruppo Usa attende: consegne di veicoli nel mondo a 2,6-2,7 milioni di veicoli circa da 2,4 milioni del 2012, fatturato netto a 72-75 miliardi di dollari da 66 miliardi, utile operativo modificato a 3,8 miliardi circa da 2,9 miliardi, utile netto a 2,2 miliardi circa da 1,7, free cash flow maggiore o uguale a un miliardo da 2,2 miliardi.

Alle 15,20 Fiat in ribasso del 3% a 4,552 euro, con scambi pari all'80% della media giornaliera.   Continua...