Cir torna all'utile in trim1 dopo due trimestri negativi

lunedì 29 aprile 2013 11:43
 

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Cir torna all'utile dopo due trimestri negativi e chiude il primo quarto del 2013 con un saldo positivo per 6,4 dai 15,2 milioni di euro dello stesso periodo del 2012.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che i ricavi segnano +1,3% a 1.260,7 milioni, l'Ebitda +8,1% a 107,2 milioni.

Il gruppo a fine marzo registra un'eccedenza finanziaria netta aggregata di 38,2 milioni, da 33,2 milioni a fine 2012 e un debito netto di 2.412,4 milioni, da 2.504,4 milioni.

La crescita di ricavi e margini è riconducibile al miglioramento di Sorgenia (energia) e di KOS (sanità), mentre il calo dell'utile netto è dovuto alla riduzione del risultato di L'Espresso e, in misura minore, di Sogefi (componentistica auto).

Sogefi dice che il 2013 sarà influenzato dall'andamento dell'economia italiana, "caratterizzata da una recessione la cui intensità non è al momento prevedibile".

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)   Continua...