Maire Tecnimont debole dopo nuovo rinvio approvazione bilancio 2012

venerdì 22 marzo 2013 10:05
 

MILANO, 22 marzo (Reuters) - Maire Tecnimont pesante a Piazza Affari dopo che, ieri sera, ha rinviato un'altra volta l'approvazione del progetto di bilancio al 31 dicembre 2012.

Attorno alle 10,05, il titolo della società attiva nell'ingegneristica lascia sul terreno il 2,71%, a 0,3375 euro, dopo aver toccato un minimo di 0,3280 euro.

Ieri, in serata, Maire ha annunciato un altro rinvio (il secondo: in origine era prevista il 4 marzo scorso) dell'approvazione del bilancio 2012, alla prima settimana di aprile, "in attesa dell'esito dell'iter deliberativo interno delle banche coinvolte nel progetto di riorganizzazione finanziaria e patrimoniale".

Il 14 novembre scorso, il gruppo guidato da Fabrizio Di Amato aveva annunciato un progetto di riorganizzazione finanziaria, che prevede un allungamento delle scadenze sul debito e un aumento di capitale, di ammontare non comunicato, di cui il 10% riservato a un investitore industriale strategico.

La nota di ieri sera annuncia la convocazione dell'assemblea degli azionisti per il 30 aprile (prima) e il 14 maggio (seconda). All'ordine del giorno, oltre all'approvazione del bilancio 2012, la nomina degli amministratori.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia