Intesa Sanpaolo Private Banking, netto 2012 +64,3%, masse +10%

mercoledì 20 marzo 2013 15:52
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Intesa Sanpaolo Private Banking ha chiuso il 2012 con un utile netto di 142,2 milioni in crescita del 64,3% rispetto al 2011.

Le masse amministrate della clientela sono cresciute di oltre 6 miliardi di euro a 72,8 miliardi, cifra che sale a 76,6 miliardi se si considerano anche le masse detenute presso altre banche del gruppo Intesa Sanpaolo, spiega una nota.

I coefficienti patrimoniali si confermano al di sopra dei livelli minimi previsti dalla normativa: il Tier 1 e il Total Capital Ratio hanno raggiunto il 23% contro il 18% di fine 2011.

La banca, presieduta da Giampio Bracchi, ha una quota di mercato del 17,4% del segmento private in Italia e del 20% se si considera la clientela con una soglia di ingresso pari al milione di euro di attività finanziarie disponibili.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia