Bpm, ispezione Bankitalia ancora in corso, fiducia su add-ons - AD

mercoledì 20 marzo 2013 11:49
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - L'ispezione della Banca d'Italia presso Pop Milano è ancora in corso e riguarda diversi aspetti dell'istituto, tra cui la verifica per la rimozione dei filtri prudenziali imposti dalla stessa Banca d'Italia, i cui tempi non sono ancora stimabili.

Lo ha detto l'AD della banca, Piero Montani, nel corso della conference call con gli analisti.

"L'ispezione della Banca d'Italia in corso è di carattere generale. La Vigilanza sta guardando tutti gli aspetti e riguarda anche gli add-ons di cui abbiamo richiesto la rimozione", ha detto Montani, aggiungendo che le verifiche dell'Autorità si estendono anche ad "alcune specificità di Banca di Legnano".

Negli ultimi mesi, Banca d'Italia ha condotto ispezioni su tutto il sistema bancario italiano mirate ai crediti problematici e a verificare l'adeguatezza dei relativi livelli di copertura.

Sulla rimozione dei filtri prudenziali che gravano sul patrimonio di Vigilanza dell'istituto, Montani ha ribadito la propria fiducia ma non ha offerto stime sui tempi che dipendono dal protrarsi dell'ispezione di Banca d'Italia.

"Pensavamo già di essere a posto alla fine di settembre, quando abbiamo chiesto alla Banca d'Italia di considerare la rimozione degli add-ons", ha spiegato Montani.

"L'ispezione si è protratta e questo chiaramente comporta uno spostamento della risposta", ha proseguito l'AD.

"Aspettiamo di potere sapere qualcosa di più chiaro dall' organo di vigilanza...Confermo che siamo sempre fiduciosi di potere avere una risposta positiva".

Alla fine di dicembre Pop Milano aveva un Core Tier 1 dell'8,38%.   Continua...