Pop Milano forte in borsa dopo conti, via libera ad aumento

mercoledì 20 marzo 2013 10:40
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Popolare Milano guida il rimbalzo dei bancari a Piazza Affari dopo l'annuncio dei conti 2012 che hanno visto una perdita a causa di poste straordinarie, ma che a livello operativo sono considerati dagli analisti migliori delle attese.

Ieri c'è stato anche il via libera del consiglio all'aumento di capitale da 500 milioni per il rimborso dei Tremonti bond e alle linee guida del progetto di trasformazione in spa.

"Il processo di trasformazione in spa prevede l'assemblea entro l'estate e l'aumento di capitale a ottobre: ottima notizia dato che la diluzione (oggi 25%) dovrebbe ridursi grazie al rerating del multiplo post trasformazione", si legge in una nota di Equita.

Intorno alle 10,30 il titolo sale del 4,8% a 0,464 euro con volumi già oltre la metà della media di un'intera seduta. L'indice FTSE Mib guadagna lo 0,4% mentre il paniere europeo dei bancari avanza dello 0,6%.

La banca ha chiuso il 2012 con una perdita netta consolidata di 429,7 milioni dopo rettifiche su crediti per 566,3 milioni. Dal punto di vista della gestione operativa i conti vedono una crescita del margine di interesse del 4,2% a 859,1 milioni e un risultato di gestione normalizzato in progresso del 66,1% a 575,6 milioni.

Mediobanca Securities nella sua nota giornaliera parla di performance operativa del quarto trimestre migliore delle attese. Anche un operatore sottolinea come - in linea con altre banche - i dati del trimestre siano leggermente più forti delle aspettative a livello operativo mentre le rettifiche impattano sull'utile netto.

Al momento è in corso una conference call con gli analisti sui conti 2012.

  Continua...