Eurotech, portafoglio ordini più ricco rispetto a inizio 2012 - AD

martedì 19 marzo 2013 10:46
 

MILANO, 19 marzo (Reuters) - Eurotech è entrata nel 2013 con un portafoglio ordini più ricco di quello che vantava a inizio 2012.

E' quanto rivela il presidente e amministratore delegato del gruppo friuliano, Roberto Siagri, nella lettera agli azionisti, pubblicata nella serata di venerdì scorso.

"Lo sviluppo del fatturato sarà, come storicamente accaduto, concentrato verso la fine dell'anno", recita il documento. "Anche se siamo entrati in questo 2013 con un portafoglio ordini più ricco di quello con cui abbiamo iniziato il 2012, sappiamo già che la traduzione in fatturato degli ordini in portafoglio avverrà gradualmente nel corso dell'anno. Ci aspettiamo, quindi, un primo quarto interlocutorio, con un'accelerazione a partire dalla fine del secondo quarto, non appena le consegne di alcuni significativi contratti in essere faranno progressivamente sentire il loro effetto".

Siagri ripercorre i risultati dell'anno scorso e, parlando delle prospettive per il 2013, sottolinea che la debolezza dello yen nei confronti di dollaro ed euro "dovrebbe, sul medio termine, ridare slancio ai nostri clienti in Giappone, che dipendono molto anche dall'export oltre che dal mercato interno e, di conseguenza, avere un impatto positivo anche sulla nostra controllata Advanet".

Nell'ultima parte della lettera, l'AD si sofferma sull'evoluzione tecnologica, in particolare sull'affermazione del paradigma dell'Internet delle Cose.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia